Restauro affreschi e non solo

Rizzi Luigi - Restauro Conservativo svolge la sua attività in più settori artistici, in particolare tratta opere come affreschi, dipinti su tela e tavola, stucchi e opere policrome.

Lo studio dell'opera

restauri opere d'arte

L’attività di restauro e la connessa ricerca storico-critica e scientifico-diagnostica, applicate ad opere d’arte di svariata tecnica e tipologia, comportano una quantità d'esperienze che completano e arricchiscono il bagaglio culturale del restauratore.

Lo studio dell’opera d’arte è tra le prime e più importanti operazioni, poiché si ha la conoscenza e per tanto la coscienza dell’oggetto e, attraverso essa, è possibile decidere quali operazioni di restauro svolgere.

Quest’ultime cambiano a seconda della tipologia dell’opera che si va a trattare e al suo livello di degrado.

Il restauro conservativo

restauro conservativo

Le cause di degrado possono  essere molteplici: alterazioni dovute a fenomeni naturali, problemi correlati con la metodologia di realizzazione dell’opera, alterazioni dovute alla presenza di inquinanti, composizione dei materiali e collocazione in ambienti malsani che in relazione con i fenomeni citati possono causare il deterioramento e la conseguenza perdita dell’opera.

Una volta appurato il tipo di degrado, si passa alla fase esecutiva, mirata ad un restauro conservativo capace di ridare vita, nel massimo del rispetto, all’opera stessa e alla sua funzionalità.

Share by: